MENU

TAROX e Land Rover Defender

Marco Antonio Rossi
0

 

Quando uno specialista Tedesco si mise in contatto con TAROX per sviluppare un sistema frenante per una Land Rover Defender il briefing di partenza era proibitivo: doveva fermare anche le versioni blindate, doveva richiedere una manutenzione minima ad intervalli di tempo poco ravvicinati e con un numero di ricambi ridotti all’ osso.  Doveva essere impiegato in tutte le situazioni di sterrato, resistere al contatto prolungato con l’ acqua e, last but not least, essere compatibile con le ruote da 16”. 

La richiesta di ridurre al minimo la componentistica è stata risolta utilizzando un disco da 325mm non scomponibile ricavato da un singolo blocco di ghisa ad alta resilienza.

La ventilazione del disco viene eseguita da macchine a controllo numerico e i canali di ventilazione sono ingegnerizzati tendendo conto della massa e dell’ impiego del veicolo in modo da raggiungere il migliore compromesso tra allegerimento e sicurezza strutturale.

Come tutti  i dischi che escono dalla TAROX, una volta prodotto, il disco viene sottoposto ad un trattamento termico distensivo – un processo esclusivo  della azienda di Osnago – che ne aumenta la resistenza allo stress e alle  deformazioni .

Per fornre un ulteriore protezione agli agenti atmosferici i dischi sono inviati ad una struttura esterna per un trattamento anti corrosione potenziato: un processo che allunga i tempi di consegna ma ritenuto indispensabile per i clienti TAROX

Tocco finale, la rettifica di precisione di ciascun disco che ne garantisce una perfetta planarità  – parliamo di una tolleranza di 0,015 mm- e se il rodaggio viene effttuato in modo corretto un uso

Usate da decenni sono usate con successo  su veicoli anfibi, le pinze B32  sono caratterizzate da  pistoni dotati di o-ring multipli che permettono una perfetta tenuta stagna sia all’interno che all’ esterno.  L’ alto livello tecnlogico di queste pinze non va dunque a discapito della robustezza e dell’ affidabilità nelle situazioni più diverse, dal guado di un corso fluviale all’ utilizzo in una gara di endurance.  Con queste premesse la pinza B32 rappresentava la soluzione ideale  per il progetto Defender, in più l’ anodizzazione dura nera contribuisce a renderla praticamente indistruttibile, basta solo combiare le pastiglie. Quest’ ultima oprazione è facilitata dalla semplice rimozione dei perni di scorrimento e delle molle di tenuta.

Anche per la realizzazione dei tubi freno  si è deciso di  utilizzare un sistema diverso : al posto del tradizionale raccordo ad occhiello, un adattatore rigido di collegamento tra la pinza ed il tubo vero e proprio per aumentarne la liberta di movimento. In questo modo  si  evita che il tubo non si pieghi, non si estenda e non entri in contatto con componenti della sospensione,  del telaio, o della ruota.

Dato il peso del veicolo in questione, al fine di aumentarne la sicurezza strutturale,  la staffa è stata realizzata in acciaio zincato piuttosto che in  alluminio come  per la maggior parte  dei kit maggiorati TAROX.

Il  kit maggiorato per la Land Rover Defender è stato ingegnerizzato secondo la filosofia costruttiva TAROX: si valutano le caratteristiche della vettura in questione studiando il rapporto di spinta della pompa maestra  e del rapporto peso potenza ; il modello delle pinze è adeguato e concentrico rispetto al diametro dei dischi. Nel nostro caso, il kit per viene utilizza come standard le pastiglie  114 Corsa, formulate per resistere alle sollecitazioni di un uso intenso senza penalizzare il comfort. La mescola 123 Strada viene consigliata per l’asse posteriore o dove non viene tollerato alcun rumore.

Per aquistare i’impiando maggiorato oppure dischi e pastiglie dimensionalmente identici all’ originale visita l’ e-commerce italiano TAROX

Previous article«

Next article »